Vaccinazione contro il colera
Sei in



Vaccinazione contro il colera

Strutture coinvolte


Le risposte alle domande più frequanti sul Colera

Che cos'è il Colera?

È una malattia infettiva causata da un batterio.
La trasmissione può avvenire tramite l'ingestione di cibi o bevande maneggiate da persone infette o tramite la contaminazione, attraverso gli scarichi fognari, dell'acqua usata per bere o per lavare il cibo.


Il rischio per i viaggiatori

Il colera è presente soprattutto nei paesi poveri con sistemi fognari inadeguati e mancanza di acqua potabile. Molti paesi in via di sviluppo sono ad alto rischio, in particolare quelli dell'Africa, dell'Asia e dell'America centro-meridionale.
Il rischio di colera per i viaggiatori che soggiornano per un breve periodo in zone ad alto rischio è molto basso. Quando però la permanenza si prolunga questo aumenta notevolmente.


La vaccinazione anticolerica

E' consigliata per i viaggiatori che si recano in Paesi ad alto rischio soprattutto se il viaggio è di lunga durata.
E' un vaccino molto ben tollerato che conferisce un alto livello di protezione (90%) nei confronti del colera, nonché una protezione parziale anche nei confronti di alcune forme di "diarrea del viaggiatore".
Negli adulti e nei bambini con più di 5 anni il vaccino è somministrato per bocca in due dosi successive, a distanza di 7-14 giorni l'una dall'altra.
Per i bambini con 2-5 anni di età sono raccomandate 3 dosi, a distanza di almeno 7giorni l'una dall'altra.
Non viene somministrato ai bambini con meno di 2 anni di età.
Il vaccino è efficace dopo circa una settimana dalla 2° dose e protegge per almeno due anni.
Sono previste dosi di richiamo ogni due anni negli adulti e nei bambini con età superiore a 5 anni ed ogni 6 mesi per i bambini di età compresa tra 2 e 5 anni.


 

Valid HTML 4.01 Strict CSS Valido!